• Come faccio a commercializzare il mio tartufo? Esiste un mercato del Tartufo?

    Il mercato del tartufo non conosce crisi, in quanto anche in tempo di crisi mantiene le sue quotazioni. Contrattualmente garantiamo l’acquisto del prodotto per commercializzarlo attraverso i nostri canali.

  • Come posso imparare a coltivare il tartufo?

    La nostra associazione ha pensato anche a fornire le necessarie nozioni tecniche a chi si avvicina a questa meravigliosa attività, non solo, ma dietro accordo con te un nostro incaricato farà dei sopraluoghi periodici per seguirti nello sviluppo della tua tartufaia affinchè nulla venga affidato al caso e ci sia la certezza della produzione.

  • Cosa mi occorre per iniziare la coltivazione del tartufo?

    Per poter iniziare la coltivazione del tartufo come prima cosa serve del terreno, ragionevolmente di proprietà. Per ovvi motivi è sconsigliabile un terreno in affitto.

  • Dopo quanti anni si arriva alla produzione?

    La produzione ha inizio come in tutte le colture fruttifere, gradualmente a partire dal 4° – 5° – 6° anno dalla messa a dimora fino ad arrivare a pieno regime all’11° – 13° anno.

  • Dove posso acquistare le piante da tartufo?

    È preferibile affidarsi a produttori o commercianti italiani, perché per quanto si possa essere esterofili, i prodotti italiani sono comunque tra i migliori in assoluto.

    Inoltre in caso di problemi, ve lo immaginate di andare a far valere le vostre ragioni in un paese straniero?
    Diffidate anche di coloro che vi fanno prezzi “stracciati”.
    Evitare di fare acquisti per corrispondenza.

  • Quale è la superfice minima per impiantare una tartufaia?

    Non c’è una superfice minima. Ragionavolmente non ci si disseta bevendo acqua da una tazzina da caffè espresso. C’è da tener conto che il gioco può valere la candela a partire da 500 mq, meglio se 1000 o 2000 o più metri quadri.

  • Quali sono le piante che producono il tartufo?

    Le piante cosiddette “simbionti” sono tipiche della macchia mediterranea e che già producono il tartufo allo stato spontaneo come alcuni tipi di quercia (farnia, leccio, roverella), nocciolo, carpino, tiglio, pioppo, salice, pino, cisto etc.

  • Quante piante si possono piantare su un terreno di 1000 mq?

    Ogni genere di pianta ha bisogno del suo spazio cosiddetto “fisiologico”. Le piante si sviluppernno meglio e daranno una maggiore produzione se avranno sufficiente spazio di respiro. Grossomodo su una superfice di 1000 mq si possono collocare circa 85 – 110 piante. Dipende naturalmente dal tipo di piante e dalla conformità del terreno.

  • Quanto costa impiantare una tartufaia di 1000 mq?

    Dipende dal tipo di pianta e dal tipo di tartufo che si può produrre.

  • Quanto dura la produttività delle piante da tartufo?

    Una volta innestate col tartufo le piante produrranno il tartufo per tutta la loro vita, a seconda delle tipologie, dai 40 ai 70 o 80 anni e, nei casi di piante secolari, anche per secoli.

  • Quanto si può guadagnare con una tartufaia di 1000 mq?

    Non si possono fare previsioni attendibili senza sapere quale tipo di pianta e con quale tartufo. Una cosa è certa, se c’è gente che è disposta ad alzarsi presto al mattino e ad andare per boschi e monti e che detiene per lo scopo minimo 2 cani addestrati che mangiano anche nelle stagioni in cui i loro padroni non raccolgono tartufi, un motivo ci sarà.

    E il motivo è un grande guadagno!
    Un guadagno per cui non devi andare per boschi e monti, ma che hai dietro casa tua proprio come un orto e dove raccogli solo tu.